Gli esperti immobiliari dal 1975

CASA CLIMA
Il certificato di CASA CLIMA che viene rilasciato da un ente pubblico nella
Provincia Autonoma di Bolzano, garantisce all´interessato, che
la casa corrisponde ad un certo valore energetico. Ad esempio, una CASA
CLIMA B consuma meno di 50 kWh di energia calorifica al mq per anno,
una CASA CLIMA A meno di 30 kWh (sempre referito alla provincia di
Bolzano).

CATASTO
Il catasto è il registro ufficiale nel quale sono accostati tutti gli immobili
esistenti in Italia. Sono ordinate secondo i vari comuni catastali, con relative
fogli di mappa, numeri delle particelle fondiari ed edificabili, unità
immobiliari e altri dati che sono necessari per il calcolo del valore catastale,
il quale forma la base per la definizione delle tasse. Il catasto ha la funzione
di seguire il movimento delle unità immobiliari e serve per la loro
tassazione.

CAPARRA CONFIRMATORIA
La caparra cofirmatoria è quella somma di denaro (o quantità di cose
fungibili) che una parte consegna all’altra, al momento della conclusione del
contratto (ad esempio in caso di compravendita), per garantire
l’adempimento delle obbligazioni contrattuali.
Se la parte che ha versato la caparra diventa inadempiente l’altra parte può
recedere dal contratto e trattenere la caparra a titolo di risarcimento del
danno, senza bisogno di dimostrare l’ammontare del danno subito.
Se però la parte inadempiente è quella che ha ricevuto la caparra,
l’altra parte potrà recedere dal contratto ed esigere il pagamento del doppio
della caparra.
Quanto entrambe le parti risultano adempienti alle obbligazioni che
scaturiscono del contratto, la caparra sarà restituita oppure imputata nella
prestazione (ad esempio portandola in detrazione sul prezzo di una
vendita).

CLASSI CATASTALI
La qualifica può essere utilizzata per determinare la categoria in cui rientra
una proprietà. Ad esempio, gli immobili ad uso residenziale o commerciale
ecc. sono una categoria che si applica in tutta Italia.
All’interno di queste categorie ci sono diverse classi, cioè all’interno di una
categoria, vengono fatte ulteriori distinzioni in base al possibile reddito.
Attualmente esistono i seguenti sette gruppi:

Gruppo A – Immobili residenziali e uffici
Gruppo B – Immobili destinati a servizi
Gruppo C – Immobili commerciali
Gruppo D – Immobili a destinazione speciale
Gruppo E – Immobili a destinazione particolare
Gruppo F – Entità urbane
Gruppo T – Terreni

All’interno di questi gruppi ci sono diverse classi, come nel caso della
proprietà residenziale, per esempio:

A/1 – Abitazioni di tipo signorile
A/2 – Abitazioni di tipo civile
A/3 – Abitazioni di tipo economico
A/4 – Abitazioni di tipo popolare
A/5 – Abitazioni di tipo ultra popolare
A/6 – Abitazioni di tipo rurale
A/7 – Abitazioni in villini
A/8 – Abitazioni in ville
A/9 – Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici
A/10 – Abitazioni ed alloggi tipici dei luoghi

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA
Un contratto preliminare è quell’accordo scritto tra l’acquirente e il venditore
con il quale le parti del contratto si impegnano ad effettuare una
transazione di acquisto, concordando il prezzo di acquisto e le condizioni di
pagamento e le sue scadenze e modalità di base.

CONTRATTO NOTARILE
È il contratto che conclude un´affare con la firma delle parti davanti ad
un notaio e che è la base per la trascrizione della proprietà nel libro
fondiario con il relative rilascio del decreto tavolare dal Giudice.

CONVENZIONE
Con la parola “convenzionato”, utilizzata SOLO in Provincia di Bolzano,
vengono nominate gli appartamenti che devono essere o venduti o
affittati (per un canone di affitto da calcolare sec. certe norme in Provincia),
per forza di una legge provinciale, solamente come PRIMA CASA a
residenti in Provincia di Bolzano da almeno 5 anni. Art.79.

CUBATURA
Cubatura urbanistica è il volume fuori terra di un edificio.

LIBRO FONDIARIO
Il libro fondiario gestito dall’Ufficio Fondiario esiste solo in Alto Adige e nel
Trentino e nelle altre storiche provincie austriache. Il libro fondiario segue in
primo luogo – con la prova dell’attuazione permanente – il proprietario
stesso, il movimento delle singole unità immobiliari, le servitù attive e
passive, le comproprietà e tutti gli oneri trascritti sulla proprietà, così come
ipoteche, pegni, etc.

MASO CHIUSO
Di norma, sono interessati i terreni agricoli e gli edifici agricoli che vi si
trovano. Legalmente decisiva è l’iscrizione nella sezione I del catasto.
La legge sulle aziende agricole costituisce il quadro giuridico per il
mantenimento dell’azienda agricola chiusa come unità agricola residenziale
ed economica e garantisce così il mantenimento dell’azienda agricola a
conduzione familiare. Una “fattoria chiusa” può essere venduta solo come
unità. La separazione o anche lo scioglimento di queste unità può essere
effettuato dalla commissione del tribunale locale, in caso di appello,
dalla commissione del tribunale statale.
Secondo il censimento agricolo del 2010, in Alto Adige ci sono circa 20.200
aziende agricole, di cui circa 13.300 sono aziende agricole chiuse.

MEDIATORE
Il mediatore professionale è colui che mette in relazione due parti per la
conclusione di un´affare, senza essere legato ad alluna di esse da rapporti
di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza (Art. 1754 C.C.).
L´Art. 1755 C.C. prevede che il mediatore ha il diritto ad una provvigione da
ambe le parti di un negozio concluso. L´entità della provvigione è libera se
pure regolata dagli usi in zona. L´art. 6 della Legge 39/1989 chiarisce che la
provvigione spetta solamente al mediatore ufficiale registrato nella Camera
di Commercio.

NOTAIO
Professionista che, con funzioni di pubblico ufficiale, si occupa di ricevere,
redigere, autenticare, copiare, riprodurre e conservare atti giuridici tra vivi
o atti testamentari, e assicura la legalità di svariate operazioni (istituzione di
società, dichiarazioni di notorietà ecc.)

PRIMA CASA – SECONDO CASA
Prima casa: è l’abitazione nel comune di residenza prescelto, che viene
utilizzata principalmente per vivere. Per l’acquisto della prima casa sono
disponibili varie agevolazioni fiscali.
La definizione di seconda casa tecnicamente indica l’abitazione posseduta
oltre la prima.

PROVVIGIONE
La provvigione è l´onorario del mediatore per la conclusione di un negozio
avvenuta con il suo intervento. La provvigione è liberamente concordabile.
La nostra provvigione sono le 2% più IVA, sotto un valore di 100.000 Euro
chiediamo 3% + IVA

RENDITA CATASTALE
la rendita catastale è un valore fiscale che viene utilizzato per determinare:
il valore di un immobile ai fini dell’imposizione diretta e dell’imposta
municipale propria (IMU);
il valore catastale ai fini dell’imposta sulle successioni e donazioni, delle
imposte ipotecaria e catastale.
Il valore erariale di un bene, e la sua redditività in termini erariali per
determinare i valori di applicazione di una tassa o di un’imposta.
Dall’articolo 23 del Regio decreto-legge 13 aprile 1939, n. 652, la rendita
catastale «costituisce la base per la determinazione, nei modi che saranno
stabiliti per legge, del reddito imponibile soggetto alle imposte ed
alle sovrimposte».
La rendita catastale è quindi sostanzialmente il valore attribuito, con finalità
fiscali, a tutti gli immobili in grado di produrre o generare reddito.

SPESE PER IL COMPRATORE
Il compratore paga le tasse di registro, le spese per il notaio e la nostra
provvigione.

SUPERFICIE DI VENDITA
È la superficie lorda compresi tutti i muri interni ed esterni, i muri confinanti
per metà, 50 % dei balconi e terrazze e il 25 % della cantina.

SUPERFICIE NETTA
È la superficie calpestabile dentro un edificio o un appartamento.

TASSA IMU
La imposta municipale unica della IMU sostituisce dal 2012 la imposta sugli
immobili ICI. La IMU è dovuta da proprietari o aventi diritti reali di immobili,
per il possesso di edifici, appartamenti, terreni di costruzione
e terreni agricoli. È dovuta al Comune nel quale si trovano gli immobili.
Base per il calcolo dell’IMU è il valore catastale. L´IMU è una parte del
decreto “SALVA ITALIA” del governo Monti. Dal 2015 vengono pure messi
in calcolo i contributi per l´immondizia così come l´imposta sul reddito,
perciò il nome “unica”.

TASSE PER L’ACQUISTO DI UN APPARTAMENTO
Quando si acquista un appartamento le seguenti tasse sono a carico
dell’acquirente:
All’acquisto della prima casa
Da impresa di costruzioni: 4 % del prezzo di compravendita + 600 Euro
Da privato: 2 % del valore catastale + 100 Euro
Per l’acquisto di altri appartamenti
Da impresa di costruzioni : 10% del prezzo di compravendita + 600 Euro
Da privato: 9 % valore catastale + 100 Euro
La tassa di registro è determinata dal valore catastale dell’appartamento e
del garage.

VALORE CATASTALE
È il valore calcolato dal Ufficio del Catasto di un immobile, il quale forma la
base per la cui tassazione ed i contributi.

Unser Ratgeber

CASA CLIMA
Il certificato di CASA CLIMA che viene rilasciato da un ente pubblico nella
Provincia Autonoma di Bolzano, garantisce all´interessato, che
la casa corrisponde ad un certo valore energetico. Ad esempio, una CASA
CLIMA B consuma meno di 50 kWh di energia calorifica al mq per anno,
una CASA CLIMA A meno di 30 kWh (sempre referito alla provincia di
Bolzano).

CATASTO
Il catasto è il registro ufficiale nel quale sono accostati tutti gli immobili
esistenti in Italia. Sono ordinate secondo i vari comuni catastali, con relative
fogli di mappa, numeri delle particelle fondiari ed edificabili, unità
immobiliari e altri dati che sono necessari per il calcolo del valore catastale,
il quale forma la base per la definizione delle tasse. Il catasto ha la funzione
di seguire il movimento delle unità immobiliari e serve per la loro
tassazione.


La caparra cofirmatoria è quella somma di denaro (o quantità di cose
fungibili) che una parte consegna all’altra, al momento della conclusione del
contratto (ad esempio in caso di compravendita), per garantire
l’adempimento delle obbligazioni contrattuali.
Se la parte che ha versato la caparra diventa inadempiente l’altra parte può
recedere dal contratto e trattenere la caparra a titolo di risarcimento del
danno, senza bisogno di dimostrare l’ammontare del danno subito.
Se però la parte inadempiente è quella che ha ricevuto la caparra,
l’altra parte potrà recedere dal contratto ed esigere il pagamento del doppio
della caparra.
Quanto entrambe le parti risultano adempienti alle obbligazioni che
scaturiscono del contratto, la caparra sarà restituita oppure imputata nella
prestazione (ad esempio portandola in detrazione sul prezzo di una
vendita).

La qualifica può essere utilizzata per determinare la categoria in cui rientra
una proprietà. Ad esempio, gli immobili ad uso residenziale o commerciale
ecc. sono una categoria che si applica in tutta Italia.
All’interno di queste categorie ci sono diverse classi, cioè all’interno di una
categoria, vengono fatte ulteriori distinzioni in base al possibile reddito.
Attualmente esistono i seguenti sette gruppi:

Gruppo A – Immobili residenziali e uffici
Gruppo B – Immobili destinati a servizi
Gruppo C – Immobili commerciali
Gruppo D – Immobili a destinazione speciale
Gruppo E – Immobili a destinazione particolare
Gruppo F – Entità urbane
Gruppo T – Terreni

All’interno di questi gruppi ci sono diverse classi, come nel caso della
proprietà residenziale, per esempio:

A/1 – Abitazioni di tipo signorile
A/2 – Abitazioni di tipo civile
A/3 – Abitazioni di tipo economico
A/4 – Abitazioni di tipo popolare
A/5 – Abitazioni di tipo ultra popolare
A/6 – Abitazioni di tipo rurale
A/7 – Abitazioni in villini
A/8 – Abitazioni in ville
A/9 – Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici
A/10 – Abitazioni ed alloggi tipici dei luoghi

Un contratto preliminare è quell’accordo scritto tra l’acquirente e il venditore
con il quale le parti del contratto si impegnano ad effettuare una
transazione di acquisto, concordando il prezzo di acquisto e le condizioni di
pagamento e le sue scadenze e modalità di base.

È il contratto che conclude un´affare con la firma delle parti davanti ad
un notaio e che è la base per la trascrizione della proprietà nel libro
fondiario con il relative rilascio del decreto tavolare dal Giudice.

Con la parola “convenzionato”, utilizzata SOLO in Provincia di Bolzano,
vengono nominate gli appartamenti che devono essere o venduti o
affittati (per un canone di affitto da calcolare sec. certe norme in Provincia),
per forza di una legge provinciale, solamente come PRIMA CASA a
residenti in Provincia di Bolzano da almeno 5 anni. Art.79.

Cubatura urbanistica è il volume fuori terra di un edificio.

Il libro fondiario gestito dall’Ufficio Fondiario esiste solo in Alto Adige e nel
Trentino e nelle altre storiche provincie austriache. Il libro fondiario segue in
primo luogo – con la prova dell’attuazione permanente – il proprietario
stesso, il movimento delle singole unità immobiliari, le servitù attive e
passive, le comproprietà e tutti gli oneri trascritti sulla proprietà, così come
ipoteche, pegni, etc.

Di norma, sono interessati i terreni agricoli e gli edifici agricoli che vi si
trovano. Legalmente decisiva è l’iscrizione nella sezione I del catasto.
La legge sulle aziende agricole costituisce il quadro giuridico per il
mantenimento dell’azienda agricola chiusa come unità agricola residenziale
ed economica e garantisce così il mantenimento dell’azienda agricola a
conduzione familiare. Una “fattoria chiusa” può essere venduta solo come
unità. La separazione o anche lo scioglimento di queste unità può essere
effettuato dalla commissione del tribunale locale, in caso di appello,
dalla commissione del tribunale statale.
Secondo il censimento agricolo del 2010, in Alto Adige ci sono circa 20.200
aziende agricole, di cui circa 13.300 sono aziende agricole chiuse.

Il mediatore professionale è colui che mette in relazione due parti per la
conclusione di un´affare, senza essere legato ad alluna di esse da rapporti
di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza (Art. 1754 C.C.).
L´Art. 1755 C.C. prevede che il mediatore ha il diritto ad una provvigione da
ambe le parti di un negozio concluso. L´entità della provvigione è libera se
pure regolata dagli usi in zona. L´art. 6 della Legge 39/1989 chiarisce che la
provvigione spetta solamente al mediatore ufficiale registrato nella Camera
di Commercio.

Professionista che, con funzioni di pubblico ufficiale, si occupa di ricevere,
redigere, autenticare, copiare, riprodurre e conservare atti giuridici tra vivi
o atti testamentari, e assicura la legalità di svariate operazioni (istituzione di
società, dichiarazioni di notorietà ecc.)

Prima casa: è l’abitazione nel comune di residenza prescelto, che viene
utilizzata principalmente per vivere. Per l’acquisto della prima casa sono
disponibili varie agevolazioni fiscali.
La definizione di seconda casa tecnicamente indica l’abitazione posseduta
oltre la prima.

La provvigione è l´onorario del mediatore per la conclusione di un negozio
avvenuta con il suo intervento. La provvigione è liberamente concordabile.
La nostra provvigione sono le 2% più IVA, sotto un valore di 100.000 Euro
chiediamo 3% + IVA

la rendita catastale è un valore fiscale che viene utilizzato per determinare:
il valore di un immobile ai fini dell’imposizione diretta e dell’imposta
municipale propria (IMU);
il valore catastale ai fini dell’imposta sulle successioni e donazioni, delle
imposte ipotecaria e catastale.
Il valore erariale di un bene, e la sua redditività in termini erariali per
determinare i valori di applicazione di una tassa o di un’imposta.
Dall’articolo 23 del Regio decreto-legge 13 aprile 1939, n. 652, la rendita
catastale «costituisce la base per la determinazione, nei modi che saranno
stabiliti per legge, del reddito imponibile soggetto alle imposte ed
alle sovrimposte».
La rendita catastale è quindi sostanzialmente il valore attribuito, con finalità
fiscali, a tutti gli immobili in grado di produrre o generare reddito.

Il compratore paga le tasse di registro, le spese per il notaio e la nostra
provvigione.

È la superficie lorda compresi tutti i muri interni ed esterni, i muri confinanti
per metà, 50 % dei balconi e terrazze e il 25 % della cantina.

È la superficie calpestabile dentro un edificio o un appartamento.

La imposta municipale unica della IMU sostituisce dal 2012 la imposta sugli
immobili ICI. La IMU è dovuta da proprietari o aventi diritti reali di immobili,
per il possesso di edifici, appartamenti, terreni di costruzione
e terreni agricoli. È dovuta al Comune nel quale si trovano gli immobili.
Base per il calcolo dell’IMU è il valore catastale. L´IMU è una parte del
decreto “SALVA ITALIA” del governo Monti. Dal 2015 vengono pure messi
in calcolo i contributi per l´immondizia così come l´imposta sul reddito,
perciò il nome “unica”.

Quando si acquista un appartamento le seguenti tasse sono a carico
dell’acquirente:
All’acquisto della prima casa
Da impresa di costruzioni: 4 % del prezzo di compravendita + 600 Euro
Da privato: 2 % del valore catastale + 100 Euro
Per l’acquisto di altri appartamenti
Da impresa di costruzioni : 10% del prezzo di compravendita + 600 Euro
Da privato: 9 % valore catastale + 100 Euro
La tassa di registro è determinata dal valore catastale dell’appartamento e
del garage.


È il valore calcolato dal Ufficio del Catasto di un immobile, il quale forma la
base per la cui tassazione ed i contributi.